Il set della Repubblica. I messaggi dei presidenti e quello che dicono di noi

| politica capodanno, fine anno, mattarella, messaggio, presidente della repubblica, e Quirinale

Il rettangolo di quell’inquadratura sta parlando di noi. Ed è la platea che in silenzio vi assiste da casa ad averlo cambiato.

Giuseppe Mazza

Copywriter, dopo dieci anni in Saatchi&Saatchi e Lowe Pirella ha fondato Tita, la sua agenzia. Dirige Bill Magazine, la rivista italiana di studi sul linguaggio pubblicitario. Ha pubblicato "Bernbach pubblicitario umanista" e "Cose Vere Scritte Bene" (Franco Angeli). Ha scritto per Cuore, Comix, Smemoranda, Il Venerdì.

LEGGI L'ARTICOLO

De facto o no, il semipresidenzialismo a piacer proprio dalla P2 a Giorgetti

| politica giorgetti, mattarella, Quirinale, e semipresidenzialismo

È giusto ricordare un paio di cose, ovvero i famosi pesi e contrappesi che rendono impraticabile una simile riforma nel nostro Paese

Francesco Miragliuolo

Ventiquattro anni, studia storia presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, dove ricopre anche la carica di Consigliere di Dipartimento per l'Unione degli Universitari. Già rappresentante della Consulta Provinciale degli studenti di Napoli, ha contribuito all'istituzione della Commissione Pari opportunità e integrazione.

LEGGI L'ARTICOLO

Se davvero è il tempo dei costruttori, basta scaramucce da corridoio

| politica Conte, costruttori, crisi, governo, e mattarella

Presto sapremo se prevarrà lo sforzo per il bene comune oppure, nonostante il monito del Presidente Mattarella, egoismi e interessi di parte

Giampaolo Pietra

Nato il 1/10/1955, fondatore di Articolo Uno a Sesto San Giovanni, membro della segreteria metropolitana di Milano. Membro del comitato di presidenza dell'Anpi cittadino.

LEGGI L'ARTICOLO
Berlusconi

Dialogare ok, ma allargare la maggioranza a Forza Italia che senso ha?

| politica Berlusconi, Conte, Coronavirus, covid, emergenza, Forza Italia, governo Movimento 5 stelle, maggioranza, mattarella, e sinistra

Quale sarebbe il respiro strategico di un eventuale esecutivo allargato con un pezzo di centrodestra? Per fare quali scelte, quali riforme?

Arturo Scotto

Nato a Torre del Greco il 15 maggio 1978, militante e dirigente della Sinistra giovanile e dei Ds dal 1992, non aderisce al Pd e partecipa alla costruzione di Sinistra democratica; eletto la prima volta alla Camera a 27 anni nel 2006 con l'Ulivo, ex capogruppo di Sel alla Camera, cofondatore di Articolo Uno di cui è coordinatore politico nazionale. Laureato in Scienze politiche, ha tre figli.

LEGGI L'ARTICOLO

Altro che alzarsi dal divano, il lavoro è anche dignità

| politica Barca, bonaccini, lavoro, mattarella, Mezzogiorno, rdc, reddito di cittadinanza, e Sud

Rappresentare gli italiani che vivono sotto la soglia di povertà – che sono in aumento – come sfaticati è sbagliato e finanche vergognoso.

Rosario Muto

Laureato in Ingegneria Elettrotecnica c/o Politecnico di Napoli. Lavora nel Settore Aeronautico di Leonardo-Finmeccanica c/o Stabilimento di Pomigliano d’Arco (NA). Si interessa di Business Development & Program Management nell’ambito delle nuove iniziative industriali. Autore di studi su “Programmazione Industriale nell’area metropolitana di Napoli tra suggestione e realtà”. Esperienze maturate anche nelle Istituzioni Locali.

LEGGI L'ARTICOLO

L’anno che verrà. Dal secondo giorno di scuola in poi

| politica #primogiornodiscuola, Coronavirus, covid, mattarella, pandemia, salute, scuola, sicurezza, e Speranza

Notizia buona: può dirsi concluso il tormentone sul primo giorno di scuola. Notizia cattiva: non è escluso che continui nei prossimi giorni.

Marco Macciantelli

Allievo di Luciano Anceschi, dottore di ricerca in Filosofia, già coordinatore della rivista “il verri”, agli studi e alla pubblicazione di alcuni libri ha unito l'impegno politico di amministratore pubblico.

LEGGI L'ARTICOLO

Prima gli italiani. Quello che i Cavalieri di Mattarella dicono di tutti noi

| Cultura cavalieri, covid, Italiani, mattarella, nazione, e popolo

È giunto il momento di superare la narrazione paternalista, costantemente volta a sottolineare le incapacità e le insufficienze civiche. L’Italia ce la fa, non ha bisogno di governissimi e supercommissari.

Giuseppe Mazza

Copywriter, dopo dieci anni in Saatchi&Saatchi e Lowe Pirella ha fondato Tita, la sua agenzia. Dirige Bill Magazine, la rivista italiana di studi sul linguaggio pubblicitario. Ha pubblicato "Bernbach pubblicitario umanista" e "Cose Vere Scritte Bene" (Franco Angeli). Ha scritto per Cuore, Comix, Smemoranda, Il Venerdì.

LEGGI L'ARTICOLO

Gli sceriffi e Mattarella. Chi è davvero l’Uomo forte nell’emergenza Covid

| Italia Conte, Coronavirus, covid 19, De Caro, De Luca, emergenza, e mattarella

Gesti e parole che dovrebbero fungere da modello, per gli amministratori affamati di like: uno stile comunicativo più sobrio è più adatto al momento

Carlo Dore jr.

Trentanove anni, cagliaritano, dottore di ricerca, ricercatore universitario. Da sempre a sinistra, senza mai cambiare verso.

LEGGI L'ARTICOLO

Adesso il parlamento torni al centro, insieme alla responsabilità per l’Italia

| politica crisi, Europa, Lega, mattarella, parlamento, Salvini, e sinistra

È tempo di tirarsi su le maniche e non lasciare solo Mattarella a districarsi in un ginepraio indegno di una democrazia occidentale

Giampaolo Pietra

Nato il 1/10/1955, fondatore di Articolo Uno a Sesto San Giovanni, membro della segreteria metropolitana di Milano. Membro del comitato di presidenza dell'Anpi cittadino.

LEGGI L'ARTICOLO