Lasciamo fuori, vi prego, la questione palestinese dalla bolla elettorale

| Esteri campagna elettorale, elezioni, Israele, La Regina, Palestina, e twitter

Un tema che non può essere abbandonato ai titoli di Libero o della Verità e nemmeno alla penna di qualche commentatore benpensante

Arturo Scotto

Nato a Torre del Greco il 15 maggio 1978, militante e dirigente della Sinistra giovanile e dei Ds dal 1992, non aderisce al Pd e partecipa alla costruzione di Sinistra democratica; eletto la prima volta alla Camera a 27 anni nel 2006 con l'Ulivo, ex capogruppo di Sel alla Camera, cofondatore di Articolo Uno di cui è coordinatore politico nazionale. Laureato in Scienze politiche, ha tre figli.

LEGGI L'ARTICOLO

Noi, Articolo Uno, con l’Italia democratica e progressista. Una sfida decisiva

| politica articolo uno, elezioni, italia democratica e progressista, e Speranza

Solo un mese ci separa dalle elezioni e la campagna elettorale sta ormai entrando nel vivo. La posta in gioco è enorme: il futuro del Paese.

Roberto Speranza

Quarantatré anni. Democratico e progressista. Segretario nazionale di Articolo Uno. Ministro della Sanità.

LEGGI L'ARTICOLO

Noi donne siamo il valore aggiunto dell’Italia democratica e progressista

| politica articolo uno, donne, elezioni, italia democratica e progressista, liste, Meloni, pd, e Speranza

Noi, proprio perché donne, siamo l’unico antidoto a Giorgia Meloni Premier. La differenza tra femminista e femminile sta nel partire da noi

Giovanna Martelli

Inizia la sua attività politica alla fine degli anni '70 nelle file del PCI. Nel 2011 Vicepresidente della Provincia di Mantova con delega al Lavoro, Formazione Professionale e Cooperazione Internazionale, nel febbraio 2013 viene eletta alla Camera dei Deputati. Come Componente della Commissione Lavoro, con uno emendamento al Jobs Act viene introdotto per la prima volta in Italia il congedo retribuito per le lavoratrici vittime di violenza maschile. Nell'ottobre 2015 partecipa al Consiglio di Sicurezza dell'ONU intervenendo sul tema "Donne, Pace e Sicurezza”. Dal 2015 segue l'Accordo di Pace in Colombia e l'attuazione dell'accordo, in particolare: la riparazione integrale delle vittime, l'applicazione della risoluzione ONU 1325 e della Convenzione ONU CEDAW, la partecipazione politica delle comunità rurali e delle minoranze etniche.

LEGGI L'ARTICOLO