Flat tax per le partite Iva: piccola ma pericolosa. Non semplifica, crea disuguglianza

Maria Cecilia Guerra, Il Fatto quotidiano

La flat tax per gli autonomi presenta profili inquietanti di iniquità, disincentivo all’aumento dell’attività economica e favore all’elusione fiscale. Un vero capolavoro, che sottrae, nel complesso, fra i due miliardi e i due miliardi e mezzo di gettito all’anno. Conosco mille modi per impiegarli meglio. E’ una scelta a favore dell’abbandono della progressività per una sola categoria di redditi di lavoro ben difficilmente giustificabile sotto il profilo dell’equità. Ma che neppure stimola l’attività produttiva, anzi la disincentiva, mentre crea forti incentivi a proficue attività di elusione fiscale.

LEGGI L'ARTICOLO

Paolucci: la Spagna è la strada giusta. Dal Pd proposte indecifrabili

Daniela Preziosi, Il manifesto

Non minimizzo le differenze in LeU. Contesto l’idea che di fronte a un dissenso invece di affidarsi alle regole di un congresso si scelga la rottura preventiva. Mi auguro che Piero Grasso assuma una iniziativa e faccia di tutto perché scelte unilaterali non sequestrino il simbolo senza dare voce ai nostri iscritti. Alle europee ci saremo con una nostra lista. Il Pd cambia strada? Propone una coraggiosa piattaforma di rifondazione dell’Europa e una lista con un nome e un simbolo che rappresenti questa novità? Oggi è tutto confuso, indecifrabile. Ma S&D, il gruppo in cui abbiamo lavorato in questi anni, è la casa dove condurre la nostra battaglia politica. Ha commesso gravi errori, ma l’alleanza con il Ppe è rotta da tempo, oggi non sono più Schulz, Hollande e Renzi “i padroni” del Pse.

LEGGI L'ARTICOLO

Bersani: Magneti Marelli, pezzo dopo pezzo stiamo segando le radici industriali

Paola Alagia, Agenzia Nova

Da troppo tempo in Italia si assiste alla vendita o svendita di asset strategici. Magneti Marelli era lì dal 1919. Stiamo segando le nostre radici industriali, e non è solo un fatto sentimentale: lì dentro c’è un know how straordinario. Non sono certo uno che mette barriere e dogane, ma in un mercato aperto mi piacerebbe che potessimo sviluppare un protagonismo industriale di peso. Il governo ha strumenti da mettere in campo per una moral suasion rafforzata; sorprende che non si sia cercata neanche un’interlocuzione.

LEGGI L'ARTICOLO

Speranza: riportiamo lo Ius soli in Parlamento, M5S batta un colpo

Roberto Speranza, Huffington Post

Domani lo Ius soli torna in parlamento. Per me è un onore essere relatore di questo provvedimento. Svolgerò tale ruolo con passione e convinzione. Una nuova stagione, alternativa a quella in cui viviamo, si può aprire solo col coraggio delle proprie idee e del proprio punto di vista. E allora avanti con questa battaglia culturale avendo in mente prima di tutto i circa 850.000 minori stranieri che frequentano le nostre scuole, che vivono ogni giorno con i nostri figli, ma che sono ancora cittadini di serie B. Quando nel 2015 lo Ius soli fu approvato alla camera, il M5S si astenne in segno di apertura. Ora dimostrino di non essere i servi sciocchi di Salvini.

LEGGI L'ARTICOLO

D’Alema: fronte con l’establishment contro la ‘barbarie sovranista’? Idea suicida

Massimo D’Alema, Huffington Post

Una sinistra europea che voglia credibilmente rilanciare la sua funzione e ritrovare le sue ragioni non può che mettere al centro della battaglia dei prossimi mesi una visione radicalmente innovativa dell’Ue. Bisogna constatare con dolore che il dibattito a sinistra non lascia intravedere nulla di paragonabile. Lo dico con rispetto verso la generosa evocazione di nuovi “fronti repubblicani” (con chi?) o di sante alleanze da Macron a Tsipras (di cui non si sa se qualcuno abbia interpellato gli interessati) o della pur sempre necessaria “apertura alla società civile”. Forse è tempo che nella sinistra italiana – che pure a questo era avvezza – si riapra una riflessione alta sulla società e sull’Europa, una riflessione in grado di sostenere una nuova visione strategica.

LEGGI L'ARTICOLO