https://articolo1mdp.it/assets/uploads/2017/04/Megafono.svg

Le tesi per una forza ecosocialista

Ecco le tesi approvate dall'assemblea congressuale di Bologna il 7 aprile 2019 come Manifesto politico di Articolo Uno

LEGGI LE TESI
https://articolo1mdp.it/assets/uploads/2017/04/Direzione-futuro-1.svg

Materiali grafici

Simbolo, bandiere, roll-up, volantini, campagne di comunicazione

SCARICA I MATERIALI
https://articolo1mdp.it/assets/uploads/2017/05/fondamenta.svg

Trasparenza

Bilanci e documenti di legge

SCARICA I DOCUMENTI
  • immagine

    Cultura, cuore e motore della ripresa. Documento programmatico

    LEGGI L'ARTICOLO
  • immagine

    DiGiTALiA: il 4 e 5 settembre sul web gli Stati generali dell’Innovazione

    LEGGI L'ARTICOLO
  • immagine

    Riconoscere il lavoro di cura. Una lezione da imparare dalla pandemia

    LEGGI L'ARTICOLO

Rassegna stampa

Visco: una strana idea di privacy ci lascia in balia della pandemia

Vincenzo Visco, Domani

È necessaria una riflessione relativa al rapporto tra libertà individuale e interesse collettivo e al loro equilibrio nelle nostre società. Il rischio che l’individualismo prevalente, la sfiducia preconcetta nelle istituzioni pubbliche, la retorica antistatalista determinino danni sociali (ed economici) molto seri è infatti del tutto evidente. La tutela della privacy è un elemento fondamentale di ogni sistema politico basato sulle regole liberal democratiche, ma anche in questi sistemi occorre chiarire quali sono i limiti che l’interesse collettivo può porre a quelli individuali (o presunti tali). La funzione tradizionale delle Autorità garanti della privacy andrebbe attentamente riconsiderata nel momento in cui i nostri dati personali vengono liberamente utilizzati senza controllo dalle grandi società del web sulla base di consensi per lo più forniti in modo inconsapevole, se non estorti. In questa situazione i Garanti della privacy tendono a concentrarsi soprattutto sulla tutela dei cittadini nei confronti dello Stato e delle autorità pubbliche in generale.

LEGGI L'ARTICOLO

Rutigliano: cara Myrta Merlino, non ci sto a dire che è tutto come a marzo

Carlo Rutigliano, Huffington Post

Non è vero che tutto è come a Marzo. Certo, serve fare di più e meglio, e farlo presto è un imperativo morale prima ancora che politico. Quale Governo può riparare in sei mesi a ritardi ed errori accumulati negli ultimi vent’anni? Comprare ventilatori e produrre mascherine è una cosa, altra gli ospedali da allestire. Servono medici, infermieri e anestesisti la cui formazione non si acquista con una gara pubblica. Occorre tempo. Non è la difesa del Governo che mi interessa. Non mi appassiona nessuno spirito di partigianeria. Ma da giovane (ancora per poco) con la passione per la politica, penso che per affrontare la complessità che ci è piovuta addosso, oltre la responsabilità, occorre un grande senso di equilibrio. Serve andare in profondità sulle questioni per leggerle e raccontarle. Troppo facile rimuovere il passato, dividere il campo tra vittime e colpevoli e derubricare ad una questione di politica nazionale un dramma come quello che stiamo vivendo.

LEGGI L'ARTICOLO

Speranza: recuperariamo lo spirito di marzo, avremo ragione del virus

Annachiara Valle, Famiglia cristiana

Sono certo che l’umanità avrà ragione del virus, ma intanto non dobbiamo abbassare la guardia. Se non debelliamo il contagio l’economia resterà in crisi. In molti hanno pensato che la battaglia contro il coronavirus fosse vinta. Adesso va recuperato lo spirito di marzo e aprile, quando grazie allo straordinario comportamento degli italiani e al grande lavoro svolto da tutti gli operatori sanitari e dalle istituzioni, siamo riusciti a piegare la curva. È stato un merito di tutti gli italiani. Ora bisogna ripetere quell’impresa. Una volta trovato il vaccino, dovrà essere messo a disposizione di tutti. Nessuno potrà essere lasciato indietro, anche perché da questa pandemia si uscirà solo tutti insieme. La ricerca è anche molto avanti nel campo delle cure. Sono convinto che l’umanità avrà ragione sul coronavirus.

LEGGI L'ARTICOLO
CARICA ALTRI ARTICOLI

Scrivici