https://articolo1mdp.it/assets/uploads/2017/04/Megafono.svg

Le tesi per una forza ecosocialista

Ecco le tesi approvate dall'assemblea congressuale di Bologna il 7 aprile 2019 come Manifesto politico di Articolo Uno

LEGGI LE TESI
https://articolo1mdp.it/assets/uploads/2017/04/Direzione-futuro-1.svg

Materiali grafici

Simbolo, bandiere, roll-up, volantini, campagne di comunicazione

SCARICA I MATERIALI
https://articolo1mdp.it/assets/uploads/2017/05/fondamenta.svg

Trasparenza

Bilanci e documenti di legge

SCARICA I DOCUMENTI
  • immagine

    Save the date: dal 18 al 22/9 Festa del Lavoro, la nostra festa nazionale

    LEGGI L'ARTICOLO
  • immagine

    Articolo Uno in Europa: gli incontri di Speranza con gli esponenti del Pse

    LEGGI L'ARTICOLO
  • immagine

    Diventare l’alternativa: tutti i materiali dell’assemblea del 13 luglio

    LEGGI L'ARTICOLO

Rassegna stampa

Bersani: sia la sinistra che i grillini devono essere pronti a cambiare

Pier Luigi Bersani, la Repubblica

C’è chi mi chiede perché me ne stia zitto mentre tutti parlano. Sostanzialmente per non ripetermi. Ormai da anni il problema per la sinistra e per l’Italia è l’insorgere di una destra nuova, egemonica e regressiva. Purtroppo sinistra e centrosinistra (dico soggetti politici e costruttori dell’opinione) non hanno aperto gli occhi per tempo. Adesso ci vorrebbe il coraggio di alzare il tiro e di scandire con parole chiare una piattaforma di svolta. Parole chiare sui cambiamenti che si chiedono ai 5 Stelle, certamente. Ma parole altrettanto chiare su ciò che si è disposti a correggere dell’esperienza fatta fin qui dal centrosinistra. Se mancheranno il coraggio e la generosità, com’è legittimo temere, ci si rassegnerà al rito consolatorio di chi pensa di contrastare Salvini facendo quello che dice lui.

LEGGI L'ARTICOLO

Errani: il tentativo di far nascere un nuovo governo va fatto

Vasco Errani, Huffington Post

C’è in Italia una destra che nei fatti ha nelle sue caratteristiche, come dimostrano gli avvenimenti di questi mesi come per esempio il decreto sicurezza, la messa in discussione degli assetti costituzionali e della tenuta del sistema istituzionale. Dunque bisogna verificare se vi siano le condizioni per aprire una fase nuova e importante. Occorre vedere se è possibile dare vita ad un governo che metta al centro dell’agenda politica il lavoro, gli investimenti, la transizione ecologica dell’economia, un green new deal per la messa in sicurezza del territorio, il welfare, i diritti e soprattutto la lotta contro le diseguaglianze sociali. Si tratta ovviamente di una scelta molto impegnativa che richiede il coraggio della discontinuità. È possibile? È da verificare. È difficile? Molto di più, ma è un percorso comunque da esplorare mettendo in campo tutta la generosità e la disponibilità delle forze in campo. Altro che accordicchio, altro che governo di qualche mese. Questo tentativo va fatto per il bene del Paese.

LEGGI L'ARTICOLO

Fornaro: governo con i 5 Stelle, il Pd ha capito. Ma serve discontinuità

Riccardo Chiari, Il manifesto

Sarebbe una risposta di difesa delle istituzioni democratiche, e al tempo stesso di attacco sulle questioni sociali ed economiche su cui oggi fa leva la propaganda salviniana. La via maestra, da verificare giorno per giorno in Parlamento, è quella di vedere se ci siano le condizioni per un governo che, in discontinuità con quanto abbiamo visto in questi diciotto mesi, metta al primo posto dell’agenda politica le questioni del lavoro, e della smisurata crescita delle disuguaglianze sociali. Se ognuno resta sulle proprie posizioni non se ne esce. Nei 5 Stelle ad esempio è auspicabile che prevalga un’impostazione in discontinuità, e non uno sterile arroccamento. In parallelo, nel Pd deve prevalere il senso di responsabilità.

LEGGI L'ARTICOLO
CARICA ALTRI ARTICOLI

Scrivici