Toccherà di nuovo a noi. Il renzismo come coazione a ripetere

| politica colpevoli, Leopolda, Macron, parricidio, recalcati e renzismo

Tornerà, è una coazione a ripetere che consiste nel chiamarsi fuori dopo aver condotto la nave sugli scogli, sorretto dal mantra “i colpevoli sono là fuori”

Maurizio Montanari

Psicoanalista. Responsabile del centro di psicoanalisi applicata LiberaParola di Modena (www.liberaparola.eu). Membro Eurofederazione di psicoanalisi

LEGGI L'ARTICOLO

Il “Macron italiano” e le stralunate narrazioni dei leader copia-incolla

| L_Antonio Calenda, Macron e Macron italiano

La serializzazione dei leader, purché “vincenti”, magari in camicia bianca, è il segno di un’idea della politica come fatta di ceto politico e leader carismatici sospesi nel vuoto

Alfredo Morganti Giorgio Piccarreta

Alfredo Morganti è da sempre appassionato di politica e di sinistra. Ama scrivere. Suona la batteria. Da qualche tempo si è scoperto poeta. Giorgio Piccarreta è funzionario del Comune di Roma. Coltiva orti, letture, l’amore e, fin da piccolo, la passione per la politica. Di sinistra.

LEGGI L'ARTICOLO

Si fa presto a dire Macron: anche il non voto va studiato

| Europa astensionismo, ballottaggio, Francia, Le Pen e Macron

La generale soddisfazione per lo scampato pericolo lepenista ha oscurato i caratteri originali del comportamento degli elettori francesi nel ballottaggio. Il voto di protesta (astensioni, schede nulle e bianche) potrebbe creare non pochi problemi a Macron

Federico Fornaro

Capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera. Senatore nella XVIIª legislatura. Tra le sue ultime pubblicazioni: "Fuga dalle urne. Astensionismo e partecipazione elettorale dal 1861 a oggi" (Epoké, 2016) e "Elettori ed eletti. Maggioritario e proporzionale nella storia d'Italia" (Epoké, 2017).

LEGGI L'ARTICOLO

Lezioni dalla Francia: perché fermare la destra non ci basterà

| Europa ballottaggio, France Insoumise, Francia, Hamon, Le Pen, Macron, Melenchon e sinistra

Arturo Scotto sul ballottaggio francese: tifiamo Macron, Melenchon sbaglia. Ma non è detto che il popolo di sinistra sia disposto per sempre a votare il meno peggio pur di fermare Le Pen e ogni destra

Arturo Scotto

Nato a Torre del Greco il 15 maggio 1978, militante e dirigente della Sinistra giovanile e dei Ds dal 1992, non aderisce al Pd e partecipa alla costruzione di Sinistra democratica; eletto la prima volta alla Camera a 27 anni nel 2006 con l'Ulivo, ex capogruppo di Sel alla Camera, cofondatore di Articolo 1. Laureato in Scienze politiche, ha tre figli.

LEGGI L'ARTICOLO