Sinistra o centrosinistra? Un falso dilemma. Ciò che conta è la politica

| politica andreatta, centrosinistra, D'Alema, de gasperi, fanfani, nenni, Prodi, renzi, saragat, sinistra e Ulivo

Essere di sinistra non è necessariamente contraddittorio con una prospettiva politica di centrosinistra. E la storia italiana dà ragione a chi se l’è data

Guido Compagna

Giornalista. Ha raccontato e commentato per oltre trent'anni le vicende politiche e sindacali sul Sole 24 Ore. Prima: La voce repubblicana, Nord e Sud, Il Mondo, Il Globo di Antonio Ghirelli e Il Giornale nuovo di Montanelli

LEGGI L'ARTICOLO

Centrosinistra: il punto non è farlo senza Renzi, ma farlo de-renzizzato

| Italia ballottaggi 2017, centrosinistra e renzi

Non basterà superare la leadership di Renzi: la fuga degli elettori dipende da contraddizioni, limiti e logiche di tutta una classe dirigente.

Carlo Dore jr.

Trentasei anni, cagliaritano, ricercatore universitario. Da sempre a sinistra, senza mai cambiare verso.

LEGGI L'ARTICOLO

Si è persa la comunità perché si è persa la fede. Una questione di sinistra

| Cultura adriano olivetti, centrosinistra, comunità, edith stein, martin buber, nilde iotti, partito democratico e sinistra

Martin Buber ed Edith Stein ci insegnano che ciò che unisce la comunità, e la differenzia dal gruppo o dall’associazione, non sono le parole con cui i suoi membri si dicono eredi di una certa visione, ma i comportamenti con i quali praticano un’esperienza di senso che li anticipa e li precede. In pratica, la fede.

Gabriele D'amico

Torinese, avvocato, appassionato di diritto ed economia della cultura, dottorando fra Berlino e Gerusalemme in diritti umani e diversità culturale. Consapevolmente olivettiano, credo nella capacità umana di superare la gregarietà del sistema limbico e ragionevolmente spero in un futuro di sviluppo umano integrale.

LEGGI L'ARTICOLO

Parole chiave per un nuovo centrosinistra: discontinuità e credibilità

| Italia amministrative 2017, centrosinistra, discontinuità, nuovo centrosinistra e pisapia

Dalla sconfitta elettorale esce un centrosinistra privo di baricentro e anima. Serve discontinuità con le scelte degli ultimi decenni e credibilità nel parlare all’elettorato. L’iniziativa di Pisapia è molto opportuna

Gianni Bottalico

Già Presidente nazionale Acli. Cofondatore Alleanza contro la Povertà in Italia

LEGGI L'ARTICOLO

Riflessioni post elettorali. Perché non basta più dire: il centrosinistra quando è unito vince

| Italia bartoli, bertinelli, centrosinistra, elezioni 2017, pisapia, pistoia e renzi

Si può ancora sostenere che “il centrosinistra quando è unito vince”? Forse no. L’ho scritto sui social, un post molto condiviso e anche molto equivocato

Chiara Geloni

Giornalista mai neutrale, per passione e per scelta. Onestà verso il lettore è dichiarare il proprio punto di vista. Dirige questo sito. Apuana.

LEGGI L'ARTICOLO

Cosa deve fare il nuovo centrosinistra? Combattere i ninja

| Economia centrosinistra, discontinuità e ninja

Non i leggendari eroi della tradizione nipponica, ma l’acronimo di “No Income, No Job, no Assets”, “nessun reddito, nessun lavoro, nessun patrimonio”.

Gianni Bottalico

Già Presidente nazionale Acli. Cofondatore Alleanza contro la Povertà in Italia

LEGGI L'ARTICOLO

“Sì, Pisapia può unirci”: parla Ruvolo, il sindaco civico di Caltanissetta

| Italia caltanissetta, centrosinistra, civismo, nuovo centrosinistra, pisapia, ruvolo e sindaco

Civismo, partecipazione, nuovo centrosinistra: Pisapia può riconnettere con la politica un mondo civico fuori dai partiti? Per Giovanni Ruvolo, sindaco di Caltanissetta, questo è possibile se c’è riconoscimento reciproco

Chiara Geloni

Giornalista mai neutrale, per passione e per scelta. Onestà verso il lettore è dichiarare il proprio punto di vista. Dirige questo sito. Apuana.

LEGGI L'ARTICOLO