La matriciana patrimonio dell’Unesco? Difficile da digerire

| Cultura amatrice, Martina, matriciana e Unesco

Il ministro Martina candida la tradizione amatriciana a patrimonio Unesco. Senza nulla togliere alla pasta, sarebbe meglio darsi obiettivi più sostanziosi

Gabriele D'amico

Torinese, avvocato, appassionato di diritto ed economia della cultura, dottorando fra Berlino e Gerusalemme in diritti umani e diversità culturale. Consapevolmente olivettiano, credo nella capacità umana di superare la gregarietà del sistema limbico e ragionevolmente spero in un futuro di sviluppo umano integrale.

LEGGI L'ARTICOLO

Ripensando a Renato Zangheri, proprio il 2 agosto

| Cultura Bologna, italicus, pertini e zangheri

Indelebile l’immagine della mano di Pertini posata sul leggio mentre Zangheri pronuncia il suo discorso durante la commemorazione del 6 agosto 1980. La stessa cultura antifascista e costituzionale

Marco Macciantelli

Allievo di Luciano Anceschi, dottore di ricerca in Filosofia, già coordinatore della rivista “il verri”, agli studi e alla pubblicazione di alcuni libri ha unito l'impegno politico di amministratore pubblico.

LEGGI L'ARTICOLO

I tanti “mondi di mezzo” che hanno fatto la storia. Del cinema e non solo

| Cultura carminati, codice d'onore, forconi, mafia capitale, pinelli e trattative

Mafia Capitale non era mafia. Non è la prima volta che l’ombra cala su opache figure del malaffare appartenenti al mondo della destra

Maurizio Montanari

Psicoanalista. Responsabile del centro di psicoanalisi applicata LiberaParola di Modena (www.liberaparola.eu). Membro Eurofederazione di psicoanalisi

LEGGI L'ARTICOLO

Insegnanti di matematica, perché non tornano i conti

| Italia buona scuola, GAE, insegnanti, matematica e scuola

Le notizie apparentemente contraddittorie dei giornali di questi giorni sono segnali chiari e coerenti che qualcosa non va nel settore dell’istruzione

Rossella Zamparini

Insegnante di matematica in ruolo dal 1987, in servizio al I. S. Von Neumann di Roma fino al 2016. Oggi è Segretaria FLC-CGIL di ROMA e Valle dell'Aniene.

LEGGI L'ARTICOLO

Quanto ci mancherà Giovanni Bianchi, cattolico e popolare

| Cultura acli, bianchi, morto giovanni bianchi, Popolari, popolarismo, ppi e Ulivo

Con lui le Acli ritrovarono un protagonismo che produsse frutti con l’iniziativa referendaria,
con il rilancio del popolarismo e con la nascita dell’Ulivo

Gianni Bottalico

Già Presidente nazionale Acli. Cofondatore Alleanza contro la Povertà in Italia

LEGGI L'ARTICOLO

La comunicazione è il vero “apparato”. Quando il mezzo diventa il fine

| L_Antonio comunicazione, franco rodano, jim messina, renzismo e vincere

Una politica sempre più debole è sopraffatta dai mezzi sempre più potenti di cui si serviva (e che servivano alla democrazia). E perde di vista i suoi veri scopi

Alfredo Morganti Giorgio Piccarreta

Alfredo Morganti è da sempre appassionato di politica e di sinistra. Ama scrivere. Suona la batteria. Da qualche tempo si è scoperto poeta. Giorgio Piccarreta è funzionario del Comune di Roma. Coltiva orti, letture, l’amore e, fin da piccolo, la passione per la politica. Di sinistra.

LEGGI L'ARTICOLO

Si scrive immigrazione, si legge politica estera. I limiti dell’Europa (e nostri)

| Europa Europa, frontex, Italia, Kohl, Mediterraneo, migranti, spinelli e ventotene

L’Italia non può limitarsi a rivendicare un ruolo, deve essere in grado di esercitarlo. Ventotene non è un simbolo da brandire ma un progetto da far vivere

Marco Macciantelli

Allievo di Luciano Anceschi, dottore di ricerca in Filosofia, già coordinatore della rivista “il verri”, agli studi e alla pubblicazione di alcuni libri ha unito l'impegno politico di amministratore pubblico.

LEGGI L'ARTICOLO

“Meglio una testa ben fatta che una testa ben piena”. Come uscire dalla “buona scuola”

| Italia buona scuola, invalsi, scuola e sinistra

Siamo di fronte alla riproposizione di un modello manipolatorio e centralistico di intervento sulle intelligenze che ricorda il versante più triste del 900. Il nuovo soggetto di sinistra faccia sua una battaglia per la riforma dei sistemi di valutazione nel più ampio orizzonte di un mutamento di paradigma culturale

Ernesto Paolozzi

Insegna Storia della filosofia contemporanea. E' stato direttore scientifico della Fondazione "Luigi Einaudi" di Roma. Autore di numerosi volumi, ha collaborato e collabora con varie riviste e quotidiani, fra i quali la rivista "Complessità", di ispirazione moriniana, e "la Repubblica-Napoli". E' interprete del pensiero crociano e studioso del liberalismo. A Napoli è stato fra i fondatori dell'Ulivo e del Partito democratico.

LEGGI L'ARTICOLO