Colombia: Petro e Francia, una vittoria che sa di Pace

| Esteri Colombia, Francia Márquez, Pace, e Petro

La partecipazione politica pietra angolare del riscatto dalla violenza, dalla povertà, dall’ingiustizia sociale, la garanzia per i “nessuno” a cui Francia Márquez ha dedicato la vittoria

Giovanna Martelli

Inizia la sua attività politica alla fine degli anni '70 nelle file del PCI. Nel 2011 Vicepresidente della Provincia di Mantova con delega al Lavoro, Formazione Professionale e Cooperazione Internazionale, nel febbraio 2013 viene eletta alla Camera dei Deputati. Come Componente della Commissione Lavoro, con uno emendamento al Jobs Act viene introdotto per la prima volta in Italia il congedo retribuito per le lavoratrici vittime di violenza maschile. Nell'ottobre 2015 partecipa al Consiglio di Sicurezza dell'ONU intervenendo sul tema "Donne, Pace e Sicurezza”. Dal 2015 segue l'Accordo di Pace in Colombia e l'attuazione dell'accordo, in particolare: la riparazione integrale delle vittime, l'applicazione della risoluzione ONU 1325 e della Convenzione ONU CEDAW, la partecipazione politica delle comunità rurali e delle minoranze etniche.

LEGGI L'ARTICOLO

Cara Serracchiani, così cancelliamo la vittima: la donna

| Italia donna, donne, mamma, serracchiani, e stupro

Quella contro le donne è una guerra che nessuno dichiara. Le cancella come persone. Anche con slogan come “casa, lavoro, mamma”

Giovanna Martelli

Inizia la sua attività politica alla fine degli anni '70 nelle file del PCI. Nel 2011 Vicepresidente della Provincia di Mantova con delega al Lavoro, Formazione Professionale e Cooperazione Internazionale, nel febbraio 2013 viene eletta alla Camera dei Deputati. Come Componente della Commissione Lavoro, con uno emendamento al Jobs Act viene introdotto per la prima volta in Italia il congedo retribuito per le lavoratrici vittime di violenza maschile. Nell'ottobre 2015 partecipa al Consiglio di Sicurezza dell'ONU intervenendo sul tema "Donne, Pace e Sicurezza”. Dal 2015 segue l'Accordo di Pace in Colombia e l'attuazione dell'accordo, in particolare: la riparazione integrale delle vittime, l'applicazione della risoluzione ONU 1325 e della Convenzione ONU CEDAW, la partecipazione politica delle comunità rurali e delle minoranze etniche.

LEGGI L'ARTICOLO