Sinistra: Bersani, non servono piccole ambizioni ma fatti coraggiosi e generosi

Politica

Vedo che alcuni giornali parlano delle mie intenzioni. Meglio chiarirle, ancora una volta.

Nel mondo, in Europa e in Italia siamo a un passaggio che riguarda più la storia che la cronaca. Gli attuali assetti delle sinistre in Italia sono assolutamente inadeguati alla bisogna.

Se da un lato (il Pd) si pensa si imbastire una contesa fra sfumature di continuismo e dall’altro (componenti di LeU ed altre formazioni) si decide senza nemmeno discutere davvero per l’isolazionismo identitario, allora la sinistra sarà fuori dalle prospettive politiche del paese.
Qui non servono stazioni d’arrivo in cortili di sopravvivenza piccoli o meno piccoli. Qui servono stazioni di partenza verso un campo (e in prospettiva un soggetto) di sinistra popolare.

Su questo percorso sento di poter dare una mano, anche da stazioni piccole o piccolissime. Se invece si lascia alla destra una prateria senza reagire non con chiacchiere o piccole ambizioni ma con fatti che si vedano, coraggiosi e generosi, lo si farà senza Bersani.

Lo scrive su Facebook Pierluigi Bersani.