Rai: De Petris e Fornaro, Barachini convochi Foa e Salini su incontri coi vicepremier

Politica

Fuori i partiti dalla Rai: questo era lo slogan del governo giallo-verde per il nuovo CdA e la forzatura su AD e Presidente. Bene un buon proposito, peccato che sia Foa che Salini vadano a prendere ordini da Salvini e Di Maio sulle future nomine nel servizio pubblico radiotelevisivo. Proprio un bel cambiamento.

Lo affermano Loredana De Petris e Federico Fornaro, capigruppo di Liberi e Uguali al Senato e alla Camera, componenti della Commissione parlamentare di Vigilanza.

E’ la prima volta, proseguono gli esponenti di LeU, che i vertici della più grande azienda pubblica di informazione e intrattenimento prendono in maniera così diretta e pubblica ‘ordini’ dalla politica. Una cosa gravissima, una ingerenza senza precedenti. L’ennesima spartizione del governo Lega-M5S. Il presidente della Commissione di Vigilanza Barachini abbia uno scatto, un sussulto e convochi Foa e Salini in commissione. E’ ora che i nuovi vertici Rai ci spieghino come intendono tutelare l’autonomia della Rai dalla maggioranza, concludono De Petris e Fornaro.