“Mi prendo l’Italia”, una traduzione. E un avvertimento a Salvini

| politica Diciotti, elezioni, Italia, Lega, M5S, Salvini e voto

L’Italia può essere amata, visitata. Anzi, visitata a stento, visti i nostri patrimoni. Può essere compresa, pensata, adorata, un po’ odiata. Mai presa.

Gabriele Grosso

Lavoratore millennial, classe 1990. Project Manager e Operations Specialist per Talent Garden. Metà vita a Milano, metà a Napoli, e una spolverata di Veneto. Sempre amato capire come le cose funzionano, dagli atomi alla politica. Fanatico dell’azione, convinto che una sola parola, al posto e nel momento giusto, possa cambiare tutto.

LEGGI L'ARTICOLO

Caro Di Battista, sulla Libia e sui migranti ti rinfresco un po’ la memoria

| politica #magliettarossa, Grillo, Libia, M5S, Magliette rosse, Messico, migranti, Salvini e Trump

Se quelli delle magliette rosse sono i “lacchè di Napolitano”, prima o poi qualcuno dirà dei tuoi militanti che sono gli “scendiletto di Salvini”. Dunque, eviterei questo linguaggio. Siete al governo, avete il dovere delle risposte.

Arturo Scotto

Nato a Torre del Greco il 15 maggio 1978, militante e dirigente della Sinistra giovanile e dei Ds dal 1992, non aderisce al Pd e partecipa alla costruzione di Sinistra democratica; eletto la prima volta alla Camera a 27 anni nel 2006 con l'Ulivo, ex capogruppo di Sel alla Camera, cofondatore di Articolo 1. Laureato in Scienze politiche, ha tre figli.

LEGGI L'ARTICOLO

Sarebbe una politica forte e autonoma il vero Cambiamento

| politica governo conte, Lanzalone, Lega, M5S, Parnasi e Stadio della Roma

Riflessioni a margine dell’inchiesta su Parnasi. A proposito di Roma, dell’abolizione del finanziamento pubblico e del vecchio intramontabile trasversalismo

Arturo Scotto

Nato a Torre del Greco il 15 maggio 1978, militante e dirigente della Sinistra giovanile e dei Ds dal 1992, non aderisce al Pd e partecipa alla costruzione di Sinistra democratica; eletto la prima volta alla Camera a 27 anni nel 2006 con l'Ulivo, ex capogruppo di Sel alla Camera, cofondatore di Articolo 1. Laureato in Scienze politiche, ha tre figli.

LEGGI L'ARTICOLO

Dal bipolarismo al primato dell’astensione: bilancio di vent’anni

| politica astensionismo, bipolarismo, centrodestra, M5S, mattarellum, pd, porcellum e Rosatellum

E’ il momento di guardare in faccia l’Italia e gli effetti di una crisi lunga quasi un decennio. Non è questione di forma elettorale ma di sostanza politica

Marco Macciantelli

Allievo di Luciano Anceschi, dottore di ricerca in Filosofia, già coordinatore della rivista “il verri”, agli studi e alla pubblicazione di alcuni libri ha unito l'impegno politico di amministratore pubblico.

LEGGI L'ARTICOLO

Quei giovani del Pd incapaci di curiosità per il nuovo (bello o brutto che sia) che non provano a capire il M5S

| Italia giovani, grillini, Grillo, M5S, millennials e renzi

i giovani nominati da Renzi in direzione affermano di preferire Berlusconi a Grillo: ma davvero non vi incuriosiscono i vostri coetanei che affollano le riunioni M5S?

Roberto Bertoni

Nato a Roma il 24 marzo 1990. Giornalista free lance, scrittore e poeta. Militante del Pd fin dalla fondazione, lo ha abbandonato nel 2014 in dissenso con la riforma costituzionale e con l'impianto complessivo del renzismo. Non se ne è mai pentito.

LEGGI L'ARTICOLO